Come rispondere ad un bando in cui viene richiesto un progetto BIM

Sicuramente ti è capitato di leggere bandi di gara in cui viene richiesto il BIM. Quali competenze deve avere il professionista per partecipare a bandi BIM? Conosci i documenti che vengono richiesti per partecipare al bando BIM? Iniziamo a fare un può di chiarezza su questa tipologia di badi di gara e a capire quali sono le competenze richieste e soprattutto i documenti da allegare ad un bando di gara per essere BIM compliante.

Nel caso in cui il bando di gara richiede di realizzare il progetto con il BIM, la presentazione delle offerte deve rispettare:

  • Quanto richiesto nel bando di gara e nel relativo disciplinare di gara (se presente), in quanto ogni Ente stabilisce i criteri e le clausole che devono essere rispettate da coloro che presentano le offerte;
  • Le disposizioni del Codice Appalti, D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.;
  • Le normative vigenti per la modellazione BIM: Decreto BIM e norma UNI 11337

 

I bandi di gara in cui si richiede di essere BIM compliante, sicuramente richiedono:

  • Team di lavoro con competenze BIM
  • Strutturare le fasi di progettazione, realizzazione ed esecuzione dei lavori in WBS – Work Breakdown Structure
  • l progetto BIM dell’opera, prima della redazione del conto finale deve corrispondere ad una specifica LOD – Livello di sviluppo degli Oggetti Digitali, almeno la LOD F
  • Utilizzare appositi sistema per la raccolta, l’interscambio e l’archiviazione dei dati di progetto e della relativa documentazione tecnica con gli attori interessati in tutte le fasi per realizzare l’opera

 

Pertanto, l’appaltatore che risponde al bando di gara in cui è richiesto il BIM, deve predisporre la propria offerta secondo quanto richiesto nel bando e il modello informativo BIM dell’opera da eseguire. Tale modello contiene:

  • Definizione di WBS di costruzione
  • Definizione del sistema di classificazione dei materiali che si utilizzeranno (fare riferimento alla classificazione Omniclass disponibile al sito omniclass.org, oppure alla classificazione uniclass)
  • Realizzazione del modello BIM e relativa modellazione descrittiva delle soluzioni ingegneristiche di dettaglio e delle fasi di costruzione
  • Modalità di consegna del modello BIM in relazione a formati di interscambio, all’organizzazione del materiale consegnato e al piano di gestione informativa
  • Criteri e modalità di validazione e accettazione del contenuto informativo del modello BIM
  • Identificazione dei soggetti responsabili dell’attività di realizzazione del modello parametrico

 

La stesura del modello BIM deve essere conforme al quadro normativo vigente e agli standard per la modellazione BIM, ovvero:

  • Norma UNI 11337 – Parte 1: Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni – Modelli, elaborati e oggetti informativi per prodotti e processi.
  • Norma UNI 11337 – Parte 4: Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni – Evoluzione e sviluppo informativo di modelli, elaborati ed oggetti.
  • Norma UNI 11337 – Parte 5: Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni – Flussi informativi nei processi digitalizzati.

Potrebbe interessarti anche:

BIM obbligatorio in Italia da gennaio 2019

Seminari Formativi: Progettazione BIM e le opportunità per il professionista innovativo

Vuoi organizzare un seminario con il tuo Collegio/Ordine? Clicca QUI >>>

Articoli correlati

 

Download Allegati

  • BIM - Building Information Modeling