Conclusa l’XI edizione di EnergyMedla: mostra sulle fonti rinnovabili

Si è chiusa l’XI edizione di EnergyMed lo scorso 7 aprile con un bilancio assolutamente positivo. Al consueto appuntamento annuale presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, EnergyMed ha visto la massiva partecipazione di aziende, scolaresche, professionisti e università provenienti non solo dalla Campania ma da tutto il Mezzogiorno. L’EnergyMed si è consolidata anche per il 2018 come un punto di riferimento per il confronto sulle sulle rinnovabili e sull’efficienza energetica.

Energymed 2018

EnergyMed 2018 fonte La Repubblica di Napoli

 

Soluzioni ecocompatibili

La mostra ha presentato tutte le nuove tecnologie e soluzioni ecocompatibili come l’energia solare, l’energia eolica, le caldaie ad alta efficienza e a biomasse, il recupero di materiali di scarto e di energia, i veicoli a basso impatto ambientale. Occasione di confronto e dibattito tra le imprese e le istituzioni la mostra consente di sapere quali tecnologie sono disponibili sul mercato e dove si trova la ricerca per lo sviluppo sostenibile.

I convegni

Un’edizione quella del 2018 con un calendario fitto di convegni di grande interesse per i visitatori. Durante la fiera sono state tenute numerose conferenze sullo sviluppo sostenibile da esperti del settore, diverse tavole rotonde dove sono state discussi questioni ambientali, innovazioni tecnologiche disponibili sul mercato, aggiornamenti normativi e possibili soluzioni per problematiche ambientali. Ha ottenuto particolare successo il Convegno organizzato dal Collegio dei Periti Industriali di Napoli dal titolo “TECNOLOGIA 4.0 PER PROFESSIONISTI EVOLUTI AL SERVIZIO DEI CITTADINI” in cui sono stati affrontati temi di grande attualità tra cui: Domotica e Building Automation a mezzo Smartphone, IoT per le Smart Cities, illuminazione LED e Efficientamento Energetico e il Comfort.

Le soluzioni di Analist Group

Analist Group ha presieduto con le soluzioni innovative per il professionista competitivo. Oltre alle Soluzioni complete con Drone e le soluzioni per l’efficientamento energetico degli edifici quest’anno Analist Group ha proposto Sanadomus: la Soluzione definitiva contro l’umidità di risalita e SanaRadon il misuratore di gas Radon. Fortissimo l’interesse sollevato da quest’ultimo in vista dell’evoluzione della normativa nel merito che sancisce l’obbligatorietà della misurazione del gas Radon in tutti gli ambienti di lavoro a partire dal 6 febbraio 2018.

Tutto su Sandomus Tutto su SanaRadon: rilevatore di gas Radon


Potrebbe anche interessarti:

Sanalives: tutto per il comfort abitativo

Sanadomus: la Soluzione definitiva all’umidità di risalita

Misurazioni Radon: 6 febbraio 2018 termine ultimo per mettersi in regola

Inquinamento da Gas Radon: benefici del monitoraggio

SanaRadon: Monitoraggio continuo del Radon, quali danni può provocare alla nostra salute?

SanaRadon: la Soluzione professionale per il Tecnico innovativo

Gas Radon: identificazione e monitoraggio

Eliminare umidità di risalita con il Deumidificatore Sanadomus

Sanadomus: la soluzione all’umidità all’Università Federico II

Sanadomus: la soluzione definitiva contro l’umidità di risalita

 

 

Articoli correlati