Inquinamento da Gas Radon: come difenderci

Che cos’è il Radon? Quali sono gli effetti del Radon sulla nostra salute? Quali sono i pericoli? Dove si trova? Sono solo alcune delle più frequenti domande riguardo ad un tema sempre più diffuso e sensibile. Vediamo come possiamo difenderci dall’inquinamento da Gas Radon negli ambienti residenziali e di lavoro.
Innanzitutto definiamo che cos’è il radon:

” Il radon è un gas molto pesante, pericoloso per la salute umana se inalato. Uno dei principali fattori di rischio del radon è legato al fatto che accumulandosi all’interno di abitazioni diventa una delle principali cause di tumore al polmone” (Fonte Wikipedia)

Problematiche legate al Radon

Le problematiche ad esso legate sono molto serie. Il Radon, se inalatao, può essre cancerogeno. Il radon ha origine dal terreno da cui fuoriesce e si diperde nell’ambiente. Qualora si accumula in luoghi chiusi esso diventa pericoloso per la nostra salute. “Si stima che sia la seconda causa di tumore al polmone dopo il fumo di sigaretta[7][8], ed alcuni studi evidenziano sinergie fra le due cause.” (Fonte Wikipedia)

Benefici del monitoraggio e protezione

Ma come lavora questo gas? Dal suolo penetra all’interno degli edifici soprattutto per la differenza di pressione tra questi e l’ambiente circostante (effetto camino). Dunque colpisce in superficie, visto che la concentrazione del radon diminuisce con l’altezza dal suolo. E’ essenziale proteggersi dall’esposizione al radon che all’interno di ambienti chiusi rappresenta una vera minaccia per la salute. I danni si manifestano dopo lunghi periodi di esposizione, pertanto risulta essere un nemico silente.

Come penetra negli Edifici

Il radon penetra all’interno degli edifici risalendo dal suolo, secondo un meccanismo determinato dalla differenza di pressione tra l’edificio e l’ambiente circostante noto come ”effetto camino”. La pressione all’interno dell’edificio è infatti, a causa della temperatura interna più elevata, generalmente inferiore rispetto a quella esterna. Questa differenza di pressione determina il richiamo di aria e, con essa del Radon, che esala dal sottosuolo verso gli ambienti residenziali. Il gas passa quindi attraverso tutte le microfratture presenti sul pavimento e sulle pareti nonchè attraverso i servizi tecnologici (gas, elettricità, fognatura ecc).
Anche i parametri climatici esterni (ad esempio temperatura esterna, la velocità del vento, la copertura nevosa o la saturazione del terreno in caso di pioggia ecc.) hanno una forte influenza sulla risalita di radon dal suolo.
E’ per tutte queste ragioni che la presenza del radon in un determinato locale varia fortemente nell’ambito della stessa giornata (tra giorno e notte) e tra stagione e stagione.


Obbligo misurazione Gas Radon in Italia

L’obbligo di misurazione semestrale del Gas Radon è in vigore dal 6 febbraio 2018; bisognerà attrezzarsi per evitare sanzioni o addirittura la chiusura dell’attività. SanaRadon, il rilevatore di gas radon è ricco di funzionalità, progettato per rilevare e combattere livelli di concentrazione eccessivi di gas radon.

Prenota ora il tuo SanaRadon Tutto su SanaRadon
Misuratore gas radon

SanaRadon: Misuratore gas radon

 

Articoli correlati