Hai mai sentito parlare dei decreti interministeriali del 26 giugno 2015 per la efficienza energetica? Scommetto proprio di sì.

Dal 1° Ottobre entrerà in vigore la nuova regolamentazione sull’efficienza energetica e tutti dovremo adeguarci alle nuove normative europee.

Non hai ancora le idee chiare? Iniziamo dai tre importanti provvedimenti che completano il quadro normativo in materia di efficienza energetica negli edifici.

 

edificio-pannelli-solari

 

Il primo decreto è volto alla definizione delle nuove modalità di calcolo della prestazione energetica e i nuovi requisiti minimi di efficienza per i nuovi edifici e quelli sottoposti a ristrutturazione.

Per saperne di più >

 

Un secondo decreto adegua gli schemi di relazione tecnica di progetto al nuovo quadro normativo, in funzione delle diverse tipologie di opere: nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti, riqualificazioni energetiche.

Per saperne di più >

 

Con il terzo decreto, sono state aggiornate infine le linee guida per la certificazione della prestazione energetica degli edifici (APE). Il nuovo modello di APE darà valido su tutto il territorio nazionale e, insieme ad un nuovo schema di annuncio commerciale e al database nazionale dei certificati energetici (SIAPE), offrirà al cittadino, alle Amministrazioni e agli operatori maggiori informazioni riguardo l’efficienza dell’edificio e degli impianti, consentendo un più facile confronto della qualità energetica di unità immobiliari differenti e orientando il mercato verso edifici con migliore qualità energetica.

Per saperne di più >

 

Se hai difficoltà nella compilazione e la stampa dell’Attestato di Prestazione Energetica APE, da’ un’occhiata alla nostra soluzione completa.

Articoli correlati