Autore

Analist Group

Ne approfitto di questo spazio per illustrare una mini-guida sull’inserimento delle spese di consumo, analizzando i diversi scenari che iCube mette a disposizione persoddisfare le esigenze dell’amministratore di condominio.La prima considerazione da analizzare è la tipologia di contatori del condominio, centralizzati o individuali.Questa differenza implica che in alcune gestioni le spese a consumo (acqua, riscaldamento o altro) vengano ripartite sulla base dei millesimi delle specifiche tabelle,mentre in altre gestioni la ripartizione venga effettuata sulla base dei reali consumi delle singole unità.Di seguito analizziamo le soluzioni alle specifiche problematiche:

1) Ripartizione in base ai millesimi (caso tipico di contatori centralizzati)
In tal caso è necessario inserire, nella sezione Movimenti, un movimento di tipo SPESA GENERICA. Dopo aver compilato i campi anagrafici, quali data, descrizione, fornitore, fattura ed importo è necessario specificare il conto di spesa, che indica su che conto effettuare la ripartizione.Per una dimostrazione di quanto detto:

Ripartizione in base ai millesimi

2) Ripartizione in base ai consumi (caso tipico di contatori individuali)
In tal caso è necessario inserire, nella sezione Movimenti, un movimento di tipo SPESA A CONSUMO. Dopo aver compilato i campi anagrafici è necessario inserire un conto di spesa, tra quelli a consumo (per creare un conto a consumo bisogna specificare, alla creazione di una voce del piano dei conti, l’opzione consumo).Fatto ciò l’amministratore può decidere di inserire la tipologia di consumo (Acqua, Riscaldamento o Altro). Tale scelta condizionerà le modalità di ripartizione dell’importo totale. In particolare

2.1) Acqua o Altro
Per un consumo di acqua è possibile specificare che parte dell’importo suddividire proporzionalmente alle lettura o in parti uguali. Terminata questa suddivisione è possibileinserire i consumi nella tabella, specificando la lettura iniziale e finale per ogni unità.Per una dimostrazione di quanto detto:

Ripartizione in base ai consumi – Acqua

2.2) Riscaldamento
Per un consumo di acqua è possibile specificare la percentuale dell’importo da ripartire sulla tabella associata al conto spesa e la percentuale da ripartire proporzionalmente ai consumi per ogni unità.Terminata questa suddivisione è possibile inserire i consumi nella tabella, specificando la lettura iniziale e finale per ogni unità.

Per una dimostrazione di quanto detto:

Ripartizione in base ai consumi – Riscaldamento