Sei pronto per la nuova procedura di fatturazione elettronica in vigore dal 1° gennaio 2019? Sicuramente ha sentito parlare dei nuovi obblighi previsti per i privati in possesso di partita iva! L’obbligo della fatturazione elettronica rivoluzionerà drasticamente il modo di operare delle aziende e dei professionisti. Sei un’azienda? Sei un professionista? Si tratta di una trasformazione epocale alla quale non puoi sottrarti. Vediamo come. Qui troverai tutte le informazioni per il corretto approccio a questo nuovo adempimento.

Dal 1° gennaio 2019 le fatture saranno in formato elettronico:

  • tutte le fatture emesse (ad eccezione dei soggetti forfetari che potranno continuare ad emetterle in formato cartaceo);
  • tutte le fatture ricevute dai fornitori (salvo quelle emesse dai fornitori forfetari. NB: coloro che rientrano nel regime dei forfettari, riceveranno comunque dai loro fornitori fatture in formato elettronico).

La fatturazione elettronica è una fattura che deve essere predisposta tramite uno specifico software in un formato ben preciso (XML) i cui contenuti sono stabiliti dall’Agenzia delle Entrate. Non si potrà più compilare una fattura word o excel.

 

1° gennaio 2019: novità per la fatturazione elettronica

1° gennaio 2019: novità per la fatturazione elettronica

Come si spedisce e come si ottiene una fattura elettronica?

Tutte le fatture dovranno essere veicolate attraverso il Sistema Di Interscambio (SDI) gestito dall’Agenzia delle Entrate. Anche un privato che chiederà, ad esempio, una fattura per un pasto al ristorante otterrà la fattura accedendo al SDI. Il ristoratore, per atto di cortesia, potrà consegnare la fattura cartacea, ma detta fattura non ha alcun valore ai fini fiscali.

Ho chiesto ad un mio fornitore la fattura: cosa devo fare per farmela dare?

Per ricevere una fattura occorre fornire al proprio fornitore il codice destinatario o un indirizzo PEC. Il codice destinatario è un codice che è attribuito dall’Agenzia delle Entrate ai provider operanti sul mercato.

Come faccio materialmente a “prendere” dal SDI le fatture che mi hanno inviato i miei fornitori?

Occorre accreditarsi al SDI dell’Agenzia delle Entrate e indicare in che modo si preferisce richiedere la fattura (tramite portale o a mezzo PEC).

 

Scopri come fare la Fattura Elettronica con Prevedo.

Articoli correlati