La soluzione completa e estremamente professionale per le Ispezioni dei siti Industriali

La soluzione di Analist Group per il monitoraggio dei siti industriali e degli impianti alimentati da fonti rinnovabili utilizza il Drone DJI Matrice 210, che grazie all’estrema affidabilità lo rende il velivolo fondamentale per utilizzi in ambito industriale e scientifico. Il Drone è munito di due camere Zenmuse X4S e XT-R per l’acquisizione delle immagini rispettivamente nel visibile e nel termico.

Il rilievo con il Drone restituisce un dataset che elaborato con i software, Analist Cloud, Pix4Dmapper e OneRay-RT, fornisce informazioni georeferenziate, fondamentali le la ricostruzione 3D del sito industriale e per l’analisi delle dispersioni termiche degli impianti rinnovabili. L’uso della soluzione consente di trarre numerosi vantaggi, quali accuratezza dei dati ricavati, velocità di acquisizione e rischio nullo per gli operatori. Questi vantaggi rendono la soluzione ideale per il monitoraggio e il rilievo di grandi aree.

Specifiche tecniche del DJI Matrice 210

il DJI Matrice 210 è il primo Drone munito di microcamera e supporto per due gimbal che consente l’uso contemporaneo di due camere. Il Drone è costruito per resistere alle più estreme difficoltà e quindi è adatto per le ispezioni anche sotto la pioggia, inoltre, i motori ad alte prestazioni e le eliche da 17 pollici consentono al Matrice 210 di resistere alle alte velocità del vento. Il DJI Matrice 210 è equipaggiato con le note modalità di volo DJI, ovvero:

  • Pianificazione automatica del piano di volo con le app DJI GS Pro e Pix4Dcapture.
  • ActiveTrack, è la modalità di volo che assicura al pilota che l’oggetto scelto verrà tenuto nel frame, mentre si genera il miglior percorso possibile per raggiungere l’oggetto. Questa funzione consente di impiegare il Drone anche nella ricerca di perone scomparse. Inoltre, il Drone equipaggiato con termocamera di Zenmuse XT-R lo rendono adatto per lavori di soccorso o ispezione di panelli fotovoltaici.
  • Punto d’interesse, consente di bloccare la fotocamera su un punto o una persona e di acquisire più dati.
  • Evitare l’ostacolo, il Matrice 210 è equipaggiato con il Flight Autonomy System. Questo sistema ha sensori nella parte anteriore, inferiore e superiore che rilevano gli ostacoli attorno al Drone. I sensori nella parte superiore sono sensori a infrarossi, mentre i sensori inferiori sono sensori a ultrasuoni.

 

Come funziona la Soluzione per il monitoraggio dei siti industriali e degli impianti rinnovabili con DJI Matrice 210

Individuato il sito industriale o l’impianto rinnovabile oggetto delle indagini, l’acquisizione dati richiede pochi minuti. Infatti, le operazioni da seguire sono:

Flusso di lavoro: Volo e acquisizione delle immagini con DJI Matrice 210, Elaborazione con Pix4Dmapper e Analist Cloud, Rappresentazione con OneRay-RT

Volo e Acquisizione dati. Il Sorvolo del sito industriale viene effettuato con il DJI Matrice 210 per l’acquisizione delle immagini visive e termiche, fornendo rapidamente una panoramica del sito e identificando le zone con dispersioni termiche.

Il DJI Matrice 210 è il Drone utilizzato per l’ispezione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili, soprattutto gli impianti fotovoltaici, in quanto consente di monitorare e rilevare lo stato dei pannelli FV. Infatti, grazie alla camera Zenmuse XT-R è possibili effettuare indagini, ricerche di guasti e malfunzionamenti, sia su impianti di piccole dimensioni che su impianti di grandi dimensioni. In questo caso ricordiamo che anche una sola cella difettosa compromette la producibilità dell’impianto. Individuare gli hot spot tempestivamente consente di intervenire in maniera efficace.

temperatura impianto fotovoltaico

 

Elaborazione delle foto con Pix4Dmapper. La sequenza di immagini acquisite con camera Zenmuse X4S, nel visibile, viene elaborata con il software di fotogrammetria per la creazione dell’ortofoto georeferenziata del sito oggetto di indagine.

Ortofoto-Analist-Pix4D

 

Generazione dei report termografici con Analist Cloud. Con Analist Cloud INFRAPRO, l’applicativo specifico per le analisi termografiche, che restituire un report dettagliato delle criticità con le relative temperature. Adatta alle ispezioni di siti industriali e di impianti rinnovabili per l’individuazione di malfunzionamenti o rotture.

Indagine_Termografica.jpg

 

Esempio di report termografico generato da Anali Cloud 2019

Rappresentazione del sito con OneRay-RT. Il Software, dopo aver importato i dati acquisiti e elaborati permette di inserire una serie asset industriali nel sito preesistente.

Archiviazione e condivisione del monitoraggio. La piattaforma cloud RealBIM permette l’archiviazione e la condivisione dei dati del rilievo con il Drone e dei risultati dell’elaborazione dei fotogrammi visivi e termici. RealBIM è munito di cronoprogramma, fondamentale per analizzare tutte le fasi del monitoraggio e per analisi comparate delle elaborazioni termiche e non.

 

Articoli correlati