Modifiche importanti al regolamento ENAC per gli APR

E’ stato modificato il Regolamento ENAC “Mezzi aerei a pilotaggio remoto”. Tali modifiche riguardano l’articolo 8 nei commi 1 e 16.

Al comma 1 viene specificato che le sole operazioni specializzate critiche necessitano di autorizzazione ENAC e che le sole operazioni specializzate non critiche necessitano di dichiarazione dell’operatore. Mentre prima della modifica si parlava genericamente di operazioni di volo.

Al comma 16 viene specificato che l’attività sperimentale NON necessita di preventiva autorizzazione ENAC, né di preventiva comunicazione e che può essere condotta sotto la responsabilità del pilota. Questa è una novità importantissima perché finalmente si può lavorare senza eccessive restrizioni.

Modifiche al Regolamento ENAC per il PILOTAGGIO di APR (DRONI)

Modifiche al Regolamento ENAC per il PILOTAGGIO di APR (DRONI)

Le altre due modifiche importanti riguardano:

  • la visita medica. Sono stati abbassati i requisiti per la visita medica del pilota di SAPR. Non più di II classe, bensì di quarta classe, ovvero quella prevista per la licenza LAP: licenza del pilota non professionale su aeromobili leggeri che pesano meno di 2000 Kg. e con fino a 4 passeggeri.
  • Stop al rischio di 10 alla meno 6. L’ ENAC abbandona il coefficiente di rischio di fare male alle persone e/o causare effetti catastrofici di 10 alla meno 6 e lo abbassa al 10 alla meno 4. Questo consentirà requisiti meno stringenti per i mezzi impiegati nelle attività in scenario urbano (le operazioni critiche miste), chiedendo per il drone requisiti e standard industriali EUROCAE verosimilmente a quanto richiesto dall’ EASA nella bozza del regolamento UE per la open category.

Scopri il Corso per diventare Pilota di DRONE

Corso Piloti SAPR

Corso Piloti SAPR

Articoli correlati