La termografia è una tecnica diagnostica non distruttiva che permette di analizzare le radiazioni infrarosse di origine termica emanate dalla superficie di un oggetto. Il differente livello di emissività dei materiali consente di rilevare le anomalie di una struttura presenti a livello superficiale e non visibili ad occhio nudo e quindi di redigere un’accurata mappa di distribuzione delle temperature superficiali.

La Termografia ad infrarossi in impiantistica è una metodologia diagnostica impiegata per verificare eventuali anomalie o problemi negli impianti di riscaldamento e di dispersione del calore.

La tecnica termografica consente la manutenzione correttiva e predittiva dei guasti agli impianti idraulici e termoidraulici nel settore degli impianti elettrici, inclusi quelli fotovoltaici.

Una termocamera può essere utilizzata per ispezionare molti dispositivi differenti tra loro.
Sono ispezionabili con le termocamere sia i componenti meccanici, sia quelli elettrici.
Sia che si utilizzi la termografia ad infrarossi per l’spezione di un grande impianto industriale, sia che la si usi per l’ispezione di un quadro elettrico in un complesso residenziale, Flir ha la termocamera adatta ad ogni esigenza.

Un’immagine termografica che includa dati accurati di temperatura fornisce ad un esperto di manutenzione importanti informazioni sulle condizioni dei dispositivi ispezionati.

Queste ispezioni possono essere essere svolte con il processo produttivo in funzione e, in molti casi, l’uso di una termocamera può addirittura ottimizzarlo.

Con una termocamera è possibile identificare precocemente i problemi, permettendo di documentarli e correggerli prima che diventino più gravi e costosi da riparare.

FLIR serie Ebx

FLIR serie Ebx

In ambiti industriali, la termografia viene utilizzata per individuare punti caldi che determinano guasti in impianti meccanici ed elettrici.
La rilevazione precoce di anomalie consente di evitare arresti di produzione e di risparmiare denaro.
L’analisi termografica permette di individuare situazioni critiche di impianti elettrici e meccanici, aumentando l’efficienza di un impianto.

In particolare le termocamere Flir:

  • forniscono un’immagine completa della situazione
  • identificano e localizzano il problema
  • misurano le temperature
  • memorizzano i dati
  • indicano con precisione le regolazione che devono essere effettuate
  • aiutano ad individuare i guasti prima che si tramutino in problemi reali
  • consentono di risparmiare tempo e denaro

Con la tecnologia innovativa MSX (Multi Spectral Dynamic Imaging)di cui sono dotate le nuove termocamere Flir, le immagini termiche risultano essere estremamente dettagliate in tempo reale.

Durante l’indagine termografica, non è necessario mettere fuori servizio gli impianti poichè l’ispezione non è invasiva e non interferisce con il funzionamento degli impianti.

Diversi sono gli esempi di applicazioni sul campo delle termocamere ad infrarossi Flir.

L’indagine termografica può essere rivolta alla individuazione di perdite nel riscaldamento a pavimento

L’infrarosso è uno strumento semplice da utilizzare per individuare e controllare se vi sono perdite nelle tubature, anche quando sono interrati nel pavimento o sotto l’intonaco. Il calore dei tubi si irradia attraverso la superficie ed il sistema di riscaldamento può essere facilmente analizzato con una termocamera ad infrarossi.

Tipico è il caso di pavimento radiante: la termocamera individua l’esatto percorso dei tubi rilevando eventuali problemi circolazione.

radiante_pavimento_1 radiante_pavimento_3

La Termografia consente di individuare infiltrazioni d’acqua di celle frigorifere

Gli impianti frigoriferi e le celle frigorifere hanno rigorosi requisiti di isolamento e tenuta stagna. La normale temperatura interna di un impianto frigorifero va da -23°C a -25°C. La carenza di isolamento e la presenza di perdite causano la formazione di condensa e ghiaccio nella costruzione, aumentando il fabbisogno energetico.
Il ghiaccio, con il tempo, può essere fonte di danni alla costruzione.

cellafrigorifero_1 cellafrigorifero_2

Attraverso l’indagine termografica è stata rilevata una dispersione per conduzione nella struttura perimetrale senza taglio termico. La parete in muratura appare poco isolata.

La Termografia ricerca e individua i guasti agli impianti idraulici e termoidraulici

Di seguito la ricerca delle tubazioni di acqua calda e fredda sanitaria

tubazioni acqua 1      tubazioni acqua 2

La Termografia ricerca e individua i guasti agli impianti elettrici

Uno dei problemi più comuni degli edifici è rappresentato dai guasti elettrici.

La maggior parte delle volte, questi problemi elettrici non sono visibili all’occhio umano, ma una termocamera ad infrarossi li evidenzia istantaneamente su un’immagine termica. E’ possibile effettuare scansioni di quadri elettrici e componenti ed ispezionare gruppi di cavi e collegamenti per avere una visione immediata dei potenziali problemi.

Infatti, una temperatura troppo elevata negli elementi di un quadro elettrico, come interruttori, fusibili, etc., può causare un semplice guasto e anche essere un principio di incendio. Perciò, l’individuazione degli elementi con temperature critiche consente di prevenire problemi anche di grave entità.

L’inconveniente può essere individuato e riparato prima che insorgano dei problemi reali.
Tra i componenti elettrici più comuni nel mercato delle costruzioni ci sono i fusibili, i pannelli elettrici e gli impianti di illuminazione.

guida-all'infrarosso-57 guida-all'infrarosso-58

Come si evidenzia dalle immagini, uno dei fusibili è surriscaldato e rappresenta un potenziale rischio di incendio.

 
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.