Inviare correttamente l’APE in formato XML alla Regione Lazio

La Regione Lazio, in collaborazione con ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile), ha istituito il Sistema Informativo APE Lazio. Il portale dedicato alle prestazioni energetiche degli edifici e degli impianti termici ivi installati, è raggiungibile all’indirizzo http://www.apelazio.enea.it.

Il Sistema Informativo della Regione Lazio per la gestione degli APE ha lo scopo di consentire ai:

  • Soggetti certificatori abilitati di caricare, compilare e trasmettere gli Attestati di Prestazione Energetica;
  • Cittadini di consultare e visionare gli APE relativamente agli immobili di proprietà;
  • Notai di consultare e visionare gli APE oggetto degli atti di propria competenza.

Il professionista che accede al portale, ha a disposizione una propria pagina personale contenente:

  • I dati identificativi (anagrafica)
  • Il cruscotto dei comandi per usufruire dei servizi messi a disposizione del sistema
  • Lo stato degli APE inseriti

 

Sistema Informativo APE Lazio

Attraverso le procedure guidate è possibile inviare l’APE. I soggetti certificatori devono essere in possesso di:

  • firma elettronica
  • APE in formato PDF oppure XML
  • libretto di impianto (ai sensi del DPR 74/2013)
  • rapporto di controllo (ai sensi del DPR 74/2013, D.Lgs.192/2005 e s.m.i)

Le procedure per la trasmissione sono due, analizziamole in dettaglio.

Procedura 1

  • Caricamento dell’APE, in formato pdf, firmato secondo le specifiche p7m.
  • Caricamento della scansione del libretto di impianto e del rapporto di controllo e di efficienza energetica, in formato PDF. In caso di edificio senza impianto, occorre allegare la dichiarazione del proprietario.
  • Caricamento dell’XML non firmato o inserimento manuale dei dati contenuti nell’APE tramite le apposite interfacce web.

Procedura 2

  • Caricamento del file XML esportato dal software e firmato elettronicamente attraverso la specifica «XML Signature» (XADES-BES);
  • Caricamento della scansione del libretto di impianto e del rapporto di controllo e di efficienza energetica, in formato PDF;
  • Completamento dei dati mancanti attraverso l’utilizzo delle apposite interfacce web.

 

Importante

Per firmare l’APE in formato XML occorre selezionare la tipologia di firma che deve essere obbligatoriamente XADES-BES.

 

firma APE xml Lazio

 

In entrambe le procedure, il libretto di impianto e l’ultimo rapporto di controllo tecnico devono essere riuniti in un unico file PDF.

TermiPlan consente l’esportazione dell’APE in formato XML conforme alle disposizioni fornite dalla Regione Lazio.

L’operazione è semplicissima, dopo aver compilato L’APE, occorre cliccare sul comando Esporta XML, si apre una schermata, come illustra la figura sottostane, dove si inseriscono i dati richiesti, avendo cura di inserire i dati richiesti nella sezione Info Ape (Solo per Xml).

XML Lazio TermPlan

Il file generato deve essere firmato digitalmente secondo la tipologia di firma XADES-BES e inviato in Regione Lazio tramite il portale  http://www.apelazio.enea.it.

 

Scopri come è facile fare l’APE con TermiPlan          Acquista TermiPlan

 

Articoli correlati