Fare il BIM sul campo, sui cantieri di tutti i giorni, è sicuramente l’obbiettivo di tutte le imprese di costruzione che vogliano essere al passo con i tempi.

Idroambiente è una di queste. Abbiamo avuto il privilegio di visitare un cantiere importante in penisola Sorrentina e avuto modo di apprezzare le metodologie, anzitutto di sicurezza, adottate per misurare l’avanzamento dei lavori.

Le attività coordinate dall’ing. Renato Lombardi e dall’ing. Giacomo Parlato sono impostate all’insegna della efficienza e della professionalità.

Il BLK-360 di Leica è lo strumento utilizzato per l’acquisizione dei dati di avanzamento in galleria. Grazie alla sua maneggevolezza ed accuratezza si è rivelato efficace per acquisire rapidamente tutte le informazioni che occorrono per monitorare l’avanzamento e gli eventuali scostamenti.

Analist 2021 è stato usato in questo caso per elaborare i dati del BLK 360 in modo da ottenere le misure ed analizzare gli scostamenti e per predisporre il modello BIM per poterne gestire l’integrazione all’interno del CDM (Common Data Environment).

Le informazioni sono condivise all’interno del gruppo di lavoro con la tecnologia Instanteat per mobile.