L’ANAFI vince anche sulle pale eoliche!

Che i droni fossero versatili e trovassero utilizzo in svariati campi di applicazione è un fatto ormai consolidato, noi stessi ne abbiamo più volte documentato gli usi non solo in topografia e fotogrammetria ma anche in termografia e agricoltura per citare alcuni casi d’uso.

La squadra remote sensing di Analist Group, in collaborazione con TOPOS,  ha effettuato nei giorni scorsi un’ispezione sulle pale eoliche. Il rilievo ha avuto come scopo la valutazione e il monitoraggio di tutte le saldature del palo della torre eolica, per evidenziare eventuali lesioni, bolle d’arie o impurità presenti all’interno delle saldature.

Con la flotta di Droni al completo dal DJI Mavic 2 Pro, al Phantom 4 Pro, dal DJI Spark all’ANAFI la domanda era quale drone utilizzare per il lavoro. Ci siamo seduti per la pianificazione della missione partendo dallo studio dell’area da rilevare e come ben pensabile la prima scelta è ricaduta sui Droni DJI Phantom e Mavic stabili e affidabili anche in importanti condizioni di vento. Per la nostra missione era necessario ispezionare lo stato di deterioramento e usura delle turbine, controllare le pale e i cavi, ricercare difetti o danni causati da agenti atmosferici. L’inquadratura dello zenith della camera da 21 megapixel dell’ANAFI risultava essere molto utile in questo contesto. Allora perchè no? Dopotutto, i nostri esperti e piloti hanno un’esperienza estesa di volo ed abbiamo optato per l’ANAFI.

In condizioni metereologiche ottimali: giornata soleggiata e poso ventosa, siamo arrivati al parco eolico dove abbiamo effettuato la nostra ispezione.

King Anafi in azione

Che l’ANAFI fosse un drone dall’elevata performabilità e prestazioni lo sapevamo, ma nel caso delle ispezioni alle pale eoliche si è comportato da Drone “reale”. Il nostro pilota infatti lo ha definito “KING ANAFI” ossia il re dei droni.

Ad una altitudine di volo di circa 80m, con una velocità costante di 9m/s circa l’ANAFI non solo ha retto all’effetto vortice delle pale ma ha consegnato risultati di elevata qualità. Il Drone ha sorvolato le turbine arrivando ad una distanza di poco più di 1m in “hovering” ossia volo stazionario mantenendo stabilità e resistendo magistralmente all’effetto vortice provocato dal movimento delle turbine.

Guarda il video dell’ANAFI sulle turbine delle pale eoliche.

Come avviene l’ispezione delle pale eoliche con Drone? Il flusso operativo

King ANAFI in pochi minuti di volo è riuscito ad ispezionare l’intera pala eolica, acquisendo immagini di elevata qualità, permettendo di analizzare anche i più piccoli dettagli causati dell’usura. Il volo manuale di tipo circolare ha consentito di ispezionare sia il fusto che le turbine. Il flusso è semplice:

  1. Analisi del sito
  2. Programmazione volo semi-automatico con app Pix4Dcapture
  3. Volo circolare manuale per ispezione palo e turbine
  4. Cattura immagini secondo programmazione impostata nell’applicazione (per risultati ottimali si suggerisce un overlap delle immagini di almeno l’80%)
  5. Elaborazione in Pix4Dmapper software per la fotogrammetria automatica per la generazione dell’ortofoto

EOLICA

Operativo da Subito!

Scegli la Soluzione Completa accessibile a tutti per Rilievi Topografici e Modellazione 3D di alta qualità.

Soluzione ANAFI TOP2

 

Perchè scegliere King Anafi

King Anafi vola e rileva ovunque. Oltre alla stabilità di volo e la tenuta del vento l’ANAFI si contraddistingue per la sua compattezza, portabilità e soprattutto per la possibilità di diventare un drone “trecentino” con cui è possibile volare ovunque senza nessun tipo di autorizzazione e senza patentino. Scopri trasformare l’ANAFI in un “trecentino” con il Kit di alleggerimento.

L’ispezione e la manutenzione delle pale eoliche è un’attività fondamentale per garantire la produzione di energia elettrica dal vento. Le ispezioni sono attività dispendiose, sia in termini di costo che di tempo. L’uso del Drone promette di ridurre tempi, costi e soprattutto di migliorare l’efficacia delle ispezioni, consentendo di raggiungere e visualizzare punti difficilmente accessibili o visibili da terra, facilitando l’acquisizione dei dati e l’analisi delle strutture grazie all’uso combinato di software avanzati.

I vantaggi del “trecentino” ANAFI

Avere un “trecentino” cosa rappresenta per il professionista? Un architetto per esempio ha la possibilità di rilevare e ricostruire il suo borgo. Un tecnico ha la possibilità di sorvolare un palazzo e ispezionarne per esempio le grondaie. E’ noto a tutti che un incidente stradale comporta un danno economico non solo per i soggetti coinvolti e per gli automobilisti presenti sul posto ma anche per la l’intera collettività. La chiusura della viabilità per gli accertamenti e i rilievi, l’acquisizione dei dati per la ricostruzione, il ripristino della circolazione in tempi brevi e la rimessa in sicurezza dei luoghi sono solo alcuni degli aspetti che rendono il lavoro della polizia, dei carabinieri e della municipale fondamentale per gli tutti. Chi svolge tutte queste attività di rilievo e acquisizione dati con il “trecentino” ANAFI Work ha il vantaggio di non sottostare a nessun vincolo di ENAC: non occorre avere l’attestato di pilota, non occorre richiedere autorizzazioni all’ENAC, con il vantaggio di acquisire dati e raggiungere risultati di elevato standard qualitativo in poco tempo. La risposta a queste esigenze è Parrot ANAFI Work! Per le info complete sul regolamento ENAC consulta l’articolo.

 

 

 

Operativo da Subito!

Scegli la Soluzione Completa accessibile a tutti per Rilievi Topografici e Modellazione 3D di alta qualità.

Soluzione ANAFI TOP2

 


Link utili:

Disegna con SketchUp, crea Animazioni e Rendering con OneRay-RT.

Soluzioni per la Topografia

Soluzioni con DRONE per Professionisti

Soluzioni con DRONE per la Termografia

Soluzioni con DRONE per la Agricoltura di Precisone

Soluzioni per Studi Tecnici

Soluzioni per Architettura

Soluzioni per Imprese

Soluzione Fotogrammetria automatica – FREE Download Software

Soluzione Certificazione Energetica Edifici

Soluzione Gestione Condominio