Flusso operativo Scansione con Matterport Pro2 3D di edificio con più piani

Alcune delle domande più frequenti che ci vengono poste sono “Posso rilevare un intero condominio con Matterport? Funziona il collegamento tramite cassa scale? C’è un limite di capienza ‘dimensionale’ o devo rilevare piano per piano?”.

Se devi effettuare il rilievo di un condominio o di un immobile a più piani e ti stai chiedendo come passare da un piano all’altro e come inserire le scale nelle scansioni, con la camera Matterport Pro2 3D è un gioco da ragazzi.

Tramite la la funzione “Floors” in Matterport Capture puoi etichettare e separare ogni singolo piano al fine di creare un modello più fluido e facile da navigare. Renderà il processo di scansione sostanzialmente più semplice se si inizia dal piano più basso della proprietà procedendo verso l’alto, in ordine.

Vediamo come

  • Effettuare una prima scansione in fondo alle scale
  • Spostare la camera su un paio di scale (a non più di un metro e mezzo di distanza)
  • Mantenere ogni scansione entro la linea di vista fino all’ultima scansione.
  • Raggiungere la cima della scala e toccare l’icona Seleziona piano nella finestra di anteprima
  • Inserire un nome per il nuovo piano
  • Fatto

Nota importante: ogni volta che crei un nuovo piano, quel piano ha solo l’ultima scansione che hai eseguito come riferimento di allineamento. Ciò significa che l’ultima scansione del piano precedente deve essere eseguita dalla cima delle scale: se l’ultima scansione si trova in un altro punto del pavimento, i dati di allineamento verranno eliminati.


Scopri la potenza di Matterport Pro2 3D? Guarda il rilievo di interni effettuato all’interno della Chiesa dei SS Pietro e Paolo a Mercogliano (Av) effettuato dalla divisione Remote Sensing di Analist Group.


Linee guida generali per il corretto utilizzo della camera Matterport Pro2 3D

  • Posizionare la camera negli angoli e nelle porte in modo che possa aprirsi all’area di interesse. In questo modo la fotocamera può ottenere più spazio in un campo visivo ristretto.
  • Evitare la luce solare diretta sulla fotocamera in modo che non sbiadisca le foto.
  • Fare attenzione intorno agli specchi. Posiziona il treppiede per evitare di catturare il tuo riflesso, il riflesso della fotocamera o altre cose che non vuoi nello scatto.
  • Visualizza l’anteprima della scansione subito dopo l’acquisizione per un rapido controllo della qualità.
  • Per gli scatti all’aperto, il cortile, la casa e il cielo dovrebbero occupare ciascuno circa 1/3 dell’immagine.
  • Per le riprese in interni, il pavimento, la parete e il soffitto dovrebbero occupare ciascuno circa 1/3 dell’immagine.
  • Mantenere la camera il più livellata possibile.
  • Puntare sempre la camera sull’immagine principale in modo che il soggetto venga inquadrato entro un’esposizione (una rotazione della fotocamera). Questo ti darà la migliore qualità 2D.

Analist Group per il Superbonus
Soluzione SuperFacciate
Soluzione Completa per il calcolo delle Parcelle di Geometri, Ingegneri e Architetti
Soluzione Certificazione Energetica Edifici
Soluzioni con DRONE per Professionisti