Ministro Valeria Fedeli, stanziati 497 milioni di euro per la Ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal PNR 2015-2020 – Analist Group

Finalità dell’intervento. In attuazione dell’Azione II del PON “Ricerca e Innovazione” 2014 – 2020 realizza l’intervento nelle 12 Aree di specializzazione individuate dal PNR 2015-2020 e coerenti con quelle previste dalla Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente, con l’obiettivo di  creare e stimolare un ecosistema favorevole allo sviluppo di progetti attraverso forme di Partenariato pubblico-privato in materia di ricerca e innovazione.

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli comunica che il MIUR ha stanziato 497 milioni di euro per Università, PMI e grandi aziende per la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale. Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 27 luglio 2017 e fino alle ore 12.00 del 9 novembre 2017.

 

Chi sono i Soggetti ammissibili?

  • Imprese (PMI e Grandi Imprese), partecipanti in forma singola o associata
  • Università
  • Enti pubblici di ricerca – vedi articolo 1 del Decreto Legislativo n. 25 novembre 2016, n. 218
  • Organismi di ricerca pubblici e privati, vedi requisiti Regolamento (UE) n. 651/201
  • Amministrazioni Pubbliche
  • altro soggetto, vedi requisiti previsti dal presente Avviso, ai sensi dell’articolo 5 comma 1 del D.M. 593/2016

 

Articolo 5

Totale di costi complessivi ammissibili devono essere compresi tra un minimo di 3.000.000,00 (tremilioni) di euro e un massimo di 10.000.000,00 (diecimilioni) di euro. Una quota non inferiore al 20% (venti per cento) dell’ammontare totale dei costi di cui sopra deve essere sostenuta direttamente da Università e/o Enti Pubblici di Ricerca di cui al D.M. 593/2016.

 

Quali sono le 12 Aree di specializzazione?

Aerospazio – particolare riferimento all’uso di tecnologie nei campi della riduzione dell’impatto ambientale, dell’avionica avanzata, dei sistemi di gestione del traffico aereo, della robotica spaziale, degli UAV a uso civile e degli ULM, dei sistemi per l’osservazione della terra, dei lanciatori, dei sistemi a propulsione elettrica e dei veicoli di rientro.

Agrifood – L’Area fa riferimento a soluzioni tecnologiche per la produzione, la conservazione, la tracciabilità, la sicurezza e la qualità dei cibi. Comprende una varietà di comparti riconducibili all’agricoltura e alle attività̀ connesse, alle foreste e all’industria del legno, all’industria della trasformazione alimentare e delle bevande, all’industria meccano-alimentare e all’agricoltura di precisione, al packaging e ai materiali per il confezionamento, alla nutraceutica, nutrigenomica e alimenti funzionali.

Cultural Heritage – L’Area fa riferimento a un set ampio di domini di conoscenza, riconducibili ad ambiti industriali differenti: i sistemi, le tecnologie e le applicazioni per il turismo, le tecnologie e le applicazioni per la conservazione, accesso, gestione, sicurezza, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico. Tali sistemi, tecnologie e applicazioni devono favorire lo sviluppo di un approccio sistemico in grado di innovare, specializzare e qualificare l’offerta turistica attraverso l’attivazione delle reti territoriali (locali e nazionali) e un posizionamento competitivo delle destinazioni turistiche orientato secondo logiche di profilazione delle esigenze e di personalizzazione dell’esperienza dell’utente in chiave inclusiva e partecipata.

Fabbrica Intelligente – I principali sotto ambiti inclusi nell’Area sono: processi di produzione avanzati; meccatronica per il manifatturiero avanzato; metodi e strumenti di modellazione, simulazione e supporto; ICT per il manufacturing; strategie e management per il manifatturiero; tecnologie per un manifatturiero sostenibile; tecnologie e metodi per la fabbrica delle persone; sistemi produttivi evolutivi e adattativi per la produzione personalizzata; sistemi elettronici “embedded”, reti di sensori intelligenti, internet of things.

Mobilità sostenibile – L’Area fa riferimento ai settori industriali dei trasporti stradali, ferro-tranviari e marittimi, della logistica distributiva e alle relative filiere produttive. Dovrà mirare a promuovere lo sviluppo di tecnologie, mezzi e sistemi per la mobilità sostenibile e accessibile, intelligente e interconnessa, terrestre e per le vie d’acqua, per accrescere la competitività delle imprese di produzione e di gestione nel pieno rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali.

Smart, Secure and Inclusive Communities – L’Area fa riferimento a soluzioni tecnologiche applicative per la realizzazione di modelli innovativi integrati nella gestione di aree urbane e metropolitane, del rapporto tra pubbliche amministrazioni e cittadini e di partecipazione sociale, della sicurezza e monitoraggio del territorio e delle infrastrutture critiche, della prevenzione di eventi critici o di rischio, della sicurezza informatica dei dati e del loro utilizzo, della mobilità intelligente di merci e persone.

Tecnologie per gli Ambienti di Vita – L’Area fa riferimento allo sviluppo di soluzioni tecnologicamente avanzate per la realizzazione di prodotti e servizi che, secondo uno schema di “Home & Building Automation”, “Ambient Assisted Living” e “Ambient Intelligence”, permettano di ridisegnare gli ambienti di vita secondo un approccio smart così da garantire e favorire l’inclusione, la sicurezza, la salute, l’invecchiamento attivo e l’assistenza domiciliare, l’efficientamento energetico e la sostenibilità ambientale.

continua a leggere

 

Budget destinato ad ogni area di specializzazione:

Aerospazio 59.051.938,00
Agrifood  59.051.938,00
Blue Growth 29.525.969,00
Chimica verde 29.525.969,00
Cultural Heritage 29.525.969,00
Design, creatività e Made in Italy 29.525.969,00
Energia 29.525.969,00
Fabbrica Intelligente 59.051.938,00
Mobilità sostenibile 29.525.969,00
Salute 59.051.938,00
Smart, Secure and Inclusive Communities 29.525.969,00
Tecnologie per gli Ambienti di Vita 29.525.969,00

 


 

Contattaci SUBITO allo 0825.680173

 


 

Potrebbe interessarti

Digitalizzazione e Innovazione della Scuola: Come collaborare con Analist Group

Convenzione per Alternanza Scuola-Lavoro con Analist Group

Analist Group: come si realizza l’alternanza scuola lavoro

Proroghe inoltro candidature Pagina Aggiornata al 06/07/2017

Graduatoria Avviso 1479 “Laboratori licei musicali, coreutici e sportivi”

PON KIT Pubblicità e informazione: richiamo del MIUR alle Scuole

 

PON MIUR IoT Ricerca industriale Sviluppo Sperimentale Valeria Fedeli 497 milioni – Analist Group

PON MIUR IoT Ricerca industriale Sviluppo Sperimentale Valeria Fedeli 497 milioni – Analist Group

Articoli correlati