Caso di studio: importazione di un Piano Quotato da Google Earth in Analist

Talvolta si manifesta la necessità di creare dei profili altimetrici di alcuni sentieri di montagna in una zona impervia al fine di valutarne in una fase iniziale la possibilità di riammodernamento e sistemazione degli stessi. Per zone poco accessibili e non avendo a disposizione cartografie recenti o budget per eseguire un rilievo di precisione con Stazione Totale o GPS, è disponibile una funzionalità in Analist Project di Analist che permette di importare direttamente il piano quotato e il DTM dell’area di intervento.


In Analist Project:
1) doppio click su Google Earth nell’albero delle funzioni di Analist Project
2) Nella schermata che comparirà selezionate la zona di interesse e cliccate su Importa Superficie.

Immagine 1

Immagine 2

Finestra di importazione da Google Earth

L’opzione Campionamento con parametro di default pari a 20 genererà una superficie con una griglia 20×20. Naturalmente potete intensificare questo parametro per avere una griglia più fitta. Una maggiore densità di campionamento potrebbe risultare utile se dovete elaborare movimentazioni del terreno per avere una mesh più densa; nelle normali operazioni di generazione di profili, sezioni o movimento terra il parametro 20 è sufficiente.

Avete così estratto il terreno direttamente da Google Earth e potete a questo punto estrapolare le informazioni che vi occorrono, ad esempio i profili.

Immagine 3

DTM generato

Attenzione: E’ richiesta la presenza di Google Earth sul PC. Se non avete installato Google Earth cliccate qui.

Per la creazione di un profilo terreno consultate il video:  Come creare un profilo con Analist

Articoli correlati

 
Lascia un commento