Autore

Analist Group

  1. TermiPlan 2024, l’Input Manuale
  2. TermiPlan 2024, più dettagli per i Ponti Termici
  3. TermiPlan 2024, potenziati Calcoli e Report

TermiPlan 2024 è, senza dubbio, la versione più potente del software per la Certificazione Energetica, per la redazione di APE, AQE e Relazione ex Legge 10.

Certificato dal CTI (Comitato Termotecnico Italiano), TermiPlan è da sempre la scelta migliore per affidabilità, velocità e prestazioni. Con l’aggiornamento 2024, il software più scelto dai Certificatori Energetici italiani amplia la sua forza ed offre all’utente la possibilità di poter contare su un flusso di lavoro mai così lineare. Per moltiplicare la propria produttività, velocizzare la redazione delle pratiche energetiche per aumentare le proprie occasioni professionali.

TermiPlan dispone di Tariffari Regionali sempre aggiornati, è aderente alle Norme UNI/TS 11300 per la determinazione delle Prestazioni Energetiche degli Edifici ed è in linea con la Legge di Bilancio 2024 (Legge 213/2023).

Le Novità di TermiPlan 2024 – Input Manuale

TermiPlan 2024 prevede la possibilità di utilizzare la modalità di “Input Manuale Tabellare” per inserire le caratteristiche architettoniche dell’edificio oggetto di calcolo termico. L’Utente può, quindi, evitare di disegnare l’edificio in TermiPlan e velocizzare il flusso di lavoro andando ad inserire, direttamente, le misure dei vari elementi. Come, ad esempio, muri, infissi, porte e solai.

Ecco l’intero flusso di lavoro.

All’apertura di TermiPlan l’Utente potrà scegliere se utilizzare l’Input Grafico o, come inserito nella versione 2024, scegliere la funzione Input Tabellare.

Scegliendo l’Input Tabellare l’Utente procederà con l’inserimento vani dell’edificio da certificare. Nel caso d’esempio si parla di un edificio composto da un solo vano.

Successivamente è possibile inserire, manualmente, gli elementi architettonici propri dell’Edificio con le relative misure.

Prima di procedere alla Verifica Termica, è necessario inserire le caratteristiche termo-impiantistiche della zona riscaldata facendo, appunto, doppio clic sulla voce “Zona Riscaldata”, afferente all’unità da verificare, e procedendo poi come di consueto

Dopo aver inserito i dati architettonici dell’Edificio l’Utente può lanciare la Verifica Termica utilizzando il comando “Verifica – Calcola”.

Completata la verifica, TermiPlan offre all’Utente la funzione di “Stampa” dell’APE. Per lanciarla è necessario cliccare l’apposita voce presente nel menù ad albero.

In seguito sarà possibile, prima di avviare la compilazione dell’APE, inserire all’interno delle apposite caselle di testo i dati descrittivi dell’Edificio da certificare.

TermiPlan, infine, restituirà l’Attestato di Prestazione Energetica dell’Edificio e permetterà il suo salvataggio in formato .pdf.

Le Novità di TermiPlan 2024 – Più dettagli per i Ponti Termici

TermiPlan è pronto per il calcolo dei Ponti Termici FEM. Con il Software è possibile calcolare flusso termico e trasmittanza lineica del Ponte Termico, geometrico e strutturale, tramite analisi ad Elementi Finiti. Ma non è tutto: TermiPlan riporta la distribuzione delle temperature e verifica la formazione della muffa.

Nella versione 2024 è stato ampliato il dettaglio relativo ai Ponti Termici Infissi: l’Utente potrà scegliere il tipo di soletta da inserire, tra quella interna e quella esterna.

Le Novità di TermiPlan 2024 – Potenziati Calcoli e Report

Nella versione 2024 di TermiPlan, il software per la Certificazione Energetica degli Edifici sviluppato da Analist Group, è stato potenziato il calcolo della Superficie Lorda e del Volume Lordo. Stampe e Report forniti all’Utente, inoltre, sono ancora più dettagliati.