Parrot Bluegrass: Volo per il Monitoraggio del vigneto

Droni: Speciale Agricoltura è alla volta del basso Lazio per volo in Agricoltura di Precisione su vigneto. Ad ospitare l’incontro tecnico l’azienda agricola Schina, con vigneto ubicato sulla Strada del Vino Cesanese nel comune di Paliano. La giornata ha visto la partecipazione di aziende e professionisti del comparto, provenienti non solo dalla città di Paliano ma da tutta la Ciociaria. Gli esperti hanno mostrato il flusso di lavoro completo per acquisizione immagini multispettrali per il monitoraggio delle coltivazioni. Gli agronomi e i referenti delle aziende hanno avuto l’occasione di assistere ai passaggi necessari per la generazione di una mappa NDVI dai dati acquisiti da Drone.

Presente, oltre alla squadra Agro di Analist Group capeggiata dall’Ing. Antonio Iannuzzi, il geometra Nicola Ceccarelli per l’organizzazione tecnica, il sindaco di Paliano Domenico Alfieri, l’assessore all’agricoltura Eleonora Campoli e molto gradita la presenza della Dott.ssa Cristina Donatelli dell’agenzia regionale del turismo.

Il sindaco Alfieri ha espresso il suo entusiasmo nel merito del successo della giornata che ha riportato al centro dell’attenzione la comunità di Paliano, delle aziende agricole con focus sulla valorizzazione e rivalutazione del territorio, della Selva di Paliano e quindi dei prodotti d qualità; numerose le aziende agricole: Bertacco, Impizzicando, Nicoli, Sinibaldi, Donati, il Frantoio Le Mole, le aziende vinicole Schina, Terenzi, Giacoobbe, il pastificio L’Antica Mola.

Procedura per acquisizione dati e generazione mappa NDVI

  • Analisi del sito e pianificazione del volo;
  • Esecuzione del volo con procedura automatica e acquisizione delle immagini;
  • Elaborazione delle immagini con Software Pix4Dmapper per la generazione di Ortofoto e NDVI;
  • Analisi ed interpretazione dell’NDVI;
  • Pianificazione degli interventi correttivi.

Dettagli tecnici

Il volo è stato effettuato con Parrot Bluegrass equipaggiato con camera multispettrale Sequoia

– Attrezzatura utilizzata: Soluzione Parrot Bluegrass con camera multispettrale Sequoia
– Altezza di volo: 80m
– Tecnica di volo: Nadir
– Tempo di volo: 5 minuti
– Velocità di volo: 4 m/s
– Area rilevata: circa 2 ettari
– Dati ottenuti: Ortofoto, Mappa Indice Vigore Vegetativo NDVI

Pianificazione del volo

Il volo eseguito per il rilievo dell’azienda agricola Schina è stato effettuato con tecnica Nadir. I dati acquisiti dal sensore multispettrale Parrot Sequoia a bordo del Drone Bluegrass consentono la generazione dell’ortofoto e la successiva elaborazione della Mappa NDVI. Il Drone Parrot Bluegrass ha sorvolato il vigneto per la durata di 5 minuti. Il piano di volo è stato programmato con Pix4DCapture App, con la procedura “nadiriale” ovvero con la fotocamera rivolta verso il basso e facendo seguire al velivolo una traiettoria ad “s” al fine di ottenere una sovrapposizione dei fotogrammi.

Risultati ottenuti: Mappe NDVI

Con la Camera multispettrale Parrot Sequoia sono state acquisite le immagini multispettrali che sono state elaborate con il software di fotogrammetria automatica Pix4Dmapper. Il risultato ottenuto è l’Ortofoto del vigneto dell’Azienda Agricola Schina. Un’ulteriore elaborazione ci restituisce una mappa fedele e dettagliata dello stato di salute della coltivazione. La mappa NDVI è di fondamentale importanza, in quanto ci permette di comprendere rapidamente quali sono le zone caratterizzate da un maggiore vigore vegetativo.

Mappa NDVI del vigneto generata con Pix4Dmapper

Per l’elaborazione della mappa NDVI sono state utilizzate 5 bande di colore: dal verde che indica il massimo vigore vegetativo, al rosso che esprime l’assenza o quasi di vigore.

Conclusioni

Con un volo di 5 minuti sono stati acquisiti i dati per la generazione della mappa dell’indice di vigore vegetativo (NDVI) di un appezzamento di 2 ettari circa, le informazioni ottenute consentono una pianificazione mirata degli interventi da praticare sul vigneto con un reale risparmio in termini di tempi e di costi per l’azienda agricola.

NDVI e le Mappe di Prescrizione

La mappa di prescrizione generata individua 4 zone: la zona A, in cui il vigneto necessita di interventi mirati ed urgenti, in quanto le viti si trovano in una condizione di stress; la zona B in cui occorre programma nel breve periodo un intervento correttivo, le zone B e C, invece, sono caratterizzate da un ottimo stato di vigore vegetativo, in queste zone non sono necessari interventi correttivi.

Le informazioni del vigore vegetativo del vigneto e quindi la generazione delle mappe di prescrizione sono di supporto al tecnico per il DSS (Decision Support System) il quale prenderà le decisioni immediate per le azioni correttive da prendere, riguardanti la concimazione, la fertilizzazione, l’apporto di acqua, o altro. Il Dott. Agr. Enrico Carli, che segue l’Azienda Agricola Schina ha illustrato i vantaggi e i benefici dell’utilizzo del Drone sia per le aziende che per i tecnici.

I Droni rappresentano sicuramente il futuro dell’Agricoltura di Precisione, metodi e tecnologie volte ad ottimizzare risorse e risultati nelle diverse colture attraverso sistemi di monitoraggio da remoto ed analisi delle informazioni acquisite. Le camere mulispettrali montate a bordo dei Droni acquisiscono i dati che nella fase di post elaborazione forniscono le informazioni sullo stato del vigore di vegetativo della coltura. Sono tanti i vantaggi dalla sostenibilità, alla massimizzazione delle rese, l’ottimizzazione dei consumi idrici e dell’utilizzo dei trattamenti. La tecnologia non sostituisce il tecnico ma lo supporta nell’espletamento delle proprie attività e fornisce nuove opportunità di lavoro. Dott. Agr. Enrico Carli


Leggi anche

Paliano: Agricoltura di Precisione per un prodotto di qualità

 

 

 

Articoli correlati