Prima di iniziare Che cos’è l’allineamento assistito?

L’allineamento assistito è una funzione che semplifica la scansione di luoghi con un’architettura vuota o ripetitiva. Esempi di tali luoghi includono:

  • Aree ampie e aperte fabbriche vuote
    magazzini vuoti, centri congressi e sale da ballo vuoti.
  • Lunghi corridoi uniformi nelle scuole
    negli hotel e nelle grandi strutture
  • Aree con architettura uniforme e ripetitiva
    come un ambiente con colonne equidistanti (vedi immagine sotto)
  • Architettura, ingegneria e modelli costruttivi, spazi immobiliari commerciali
    In special modo le aree che sono per la maggior parte vuote (cioè non hanno mobili).

In precedenza questi luoghi erano molto difficili da catturare: la mancanza di dati 3D o il fatto che una nuova scansione fosse troppo simile a una precedente spesso portava a disallineamenti ed errori di allineamento. Tieni presente che l’allineamento assistito non elimina completamente i disallineamenti, quindi è comunque molto importante controllare che una scansione sia gestita correttamente.

Come utilizzare l’allineamento assistito

Per utilizzare l’allineamento assistito, dovrai stampare indicatori come quello illustrato di seguito, quindi fissarli con nastro adesivo in punti chiave in loco. Prima di eseguire la scansione, verifica che l’interruttore Allineamento assistito sia attivato nell’App Capture.

Attiva l’allineamento assistito in Matterport Capture

  1. Apri l’App Matterport Capture sul tuo dispositivo mobile.
  2. Premi il pulsante “Altro” in alto a sinistra dello schermo.
  3. Nella finestra che appare, tocca “Impostazioni e privacy”.
  4. In “Allineamento assistito”, imposta l’interruttore su “On”.

Cosa fa l’allineamento assistito

Durante la scansione, l’app Matterport Capture guarda le tue immagini panoramiche 2D e riconosce questi marker. L’app Capture utilizza quindi informazioni visive come la dimensione e la posizione del marker per aiutare a posizionare la scansione approssimativamente nella posizione corretta e quindi utilizza le informazioni sulla profondità per mettere a punto l’allineamento.

I marker appariranno nell’ultimo Matterport Space e non verranno modificati. Se si acquisiscono principalmente dati 3D come la nuvola di punti, questo non è un problema. Se tieni molto alla qualità visiva dello spazio, ti suggeriamo di continuare a utilizzare oggetti 3D appropriati come piante, sedie e scatole per fondersi con lo spazio, dando contemporaneamente all’app Capture qualcosa a cui aggrapparsi durante l’allineamento con scansionato in precedenza posizioni. Puoi anche creare i tuoi marcatori personalizzati.

L’allineamento assistito con Matterport si basa sui Markers dell’APRIL Lab dell’Università del Michigan. Un ringraziamento speciale al Professor Olson e al suo team.

Istruzioni
I. Scarica e usa i set di marcatori

A4 (210 x 297 mm) per rilievi internazionali

  1. Download i Markers
    Marker da 1 a 50
    Marker da 51 a 100
    Marcatori da 101 a 150
    Marker da 151 a 200
  2. Stampa i Markers in scala 100%
    Non espandere i marcatori in formato poster o per adattarli alla pagina.
    Assicurati di portare con te i marker quando visiti il ​​sito.
  3. Decidi quali Markers usare.
    Sebbene abbiamo incluso un set di 100 tag, non sarà necessario utilizzarli tutti e 100. Il numero esatto da utilizzare è una tua decisione e dovrebbe essere fatto con attenzione osservando le dimensioni dello spazio che stai scansionando e la sua unicità  e caratteristiche.
  4. Prendi più Markers di quelli che pensi siano necessari
    Ricorda, non puoi riutilizzare i marker all’interno di un singolo modello Matterport: portane di più!

Questi marcatori di scansione si basano su AprilTags dell’APRIL Lab dell’Università del Michigan. I marcatori visivi di altri sistemi o aziende non funzioneranno con Matterport.

II. Posiziona i tuoi marcatori

 1. All’arrivo sul posto, posiziona i Markers per preparare la scansione

    • Gli indicatori dovrebbero essere posizionati all’altezza degli occhi e dovrebbero essere distanziati di circa  4.5 metri l’uno dall’altro – questa distanza non è un requisito, ma una guida generale.
    • Per riferimento, 4.5 metri sono circa la lunghezza di una tipica berlina a quattro porte.

 2. Scegli l’ordine di posizionamento del tuo marker

    • I markers possono essere posizionati e scansionati in qualsiasi ordine sul sito di lavoro – detto questo, è importante notare che non è possibile riutilizzare o spostare i marker una volta posizionati.
      Esempio: hai stampato dieci markers e scansionato tutti e dieci. Dopo la scansione, raccogli l’indicatore n. 1 e lo sposti in un nuovo punto: questo confonderà l’app Capture e potrebbe rovinare la tua scansione. Invece, stampa nuovi marcatori (ad esempio, #11 – #50) e posizionali nei punti di scansione aggiuntivi.

 3. Posiziona fisicamente i tuoi markers

    • Applica i markers su superfici piane come muri, colonne e pavimenti.

 4. Fissa con il nastro tutti e quattro gli angoli del tuo marker

    • Ciò assicurerà che i marker siano completamente a filo con la superficie su cui si trovano – se non lo sono (e si verificano arricciature o sbattimenti), i marker non verranno riconosciuti come dati 3D. Ciò interferirà con la nuvola di punti o la mesh 3D che vorrai esportare più avanti nel processo.

 5. Cerca di posizionarli in modo “frontale”

    • I posti migliori per i marcatori sono i muri, poiché sembreranno di forma simmetrica. Come accennato in precedenza, è possibile posizionare degli indicatori anche sul pavimento o sul soffitto, ma potrebbero essere più difficili da riconoscere per la fotocamera (perché potrebbero apparire con un’angolazione obliqua).

III. Scansiona i tuoi marker

  1. Apri l’app Matterport Capture sul tuo dispositivo mobile.
  2. Premi il pulsante “Altro” in alto a sinistra dello schermo.
  3. Nella finestra che appare, tocca “Impostazioni e privacy”.
  4. In “Allineamento assistito”, imposta l’interruttore su “On”.
    L’allineamento assistito aggiungerà da due a tre secondi ai tempi di scansione: tienilo a mente per i modelli futuri, poiché disattivandolo ti consentirà di eseguire la scansione un po’ più velocemente.
  5. Collegati alla fotocamera e scatta la tua scansione. Il processo di scansione non è diverso dal solito: l’allineamento assistito funziona con tutte le fotocamere della serie Matterport Pro, quindi si applicano le stesse regole: Ogni posizione di scansione dovrebbe essere distante circa 4.5 metri e avere una linea di vista diretta rispetto alla scansione e al marker precedenti.
  6. Trova i tuoi marker in Capture.

Gli indicatori non appariranno esplicitamente nella minimappa, tuttavia puoi toccare il numero di scansione e toccare “Anteprima scansione” per identificare visivamente ciascuno dei tuoi indicatori.

A questo punto si può procedere come sempre per far elaborare il progetto.

Nota: Questo articolo è la traduzione della versione inglese che puoi trovare qui