Il Drone: Tecnologia innovativa per un’agricoltura smart

Si terrà a Foggia il 20 luglio 2018 Nova Agricoltura in Campo 2018. La sede del CREA ospiterà l’evento che si è concluso nel 2017 con una grande partecipazione di pubblico e di aziende

 

nova_agricoltura_campo_2018_2-696x240

 

Saranno previsti 3 “Laboratori”, una novità assoluta per l’edizione 2018. Questi laboratori saranno dedicati al riconoscimento delle erbe infestanti, alla tecnologia applicata ai Droni per la caratterizzazione delle varietà e all’IoT (Internet of things) per l’agricoltura del futuro. Come per le precedenti edizioni il focus della manifestazione risiede nelle innovazioni tecnologiche in agricoltura, ovvero la possibilità di toccare con mano tutte le tecnologie più evolute e più recenti oggi disponibili sul mercato. Nel pomeriggio il tradizionale convegno sarà incentrato sul tema “Ricerca e innovazione per la filiera della pasta 100% italiana” e prevede la partecipazione dell’assessore Leonardo Di Gioia, assessore alle Politiche Agricole della Regione Puglia, del Presidente Coldiretti, Roberto Moncalvo e del Sottosegretario del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Alessandra Pesce.

Analist Group e l’utilizzo del Drone in Agricoltura

Analist Group è presente con le soluzioni Drone in Agricoltura di Precisione. Sarà occasione per i partecipanti di vedere la piattaforma aerea mobile realizzata dal Crea-CI di Foggia in collaborazione con il Crea-IT di Treviglio e Analist Group. La piattaforma è in grado di eseguire misure fenotipiche non distruttive, accurate e riproducibili, per una serie di caratteri agronomici. L’attuale composizione della flotta di Droni che opera per la fenotipizzazione in pieno campo è composta da:

  • Drone Matrice 100, equipaggiato con camera termica DJI Zenmuse XT;
  • Drone Parrot Disco Pro Ag con camera multispettrale Sequoia dotato di un sistema di autocalibrazione delle condizioni di luce;
  • Quadricottero Phantom 4 Pro equipaggiato con una telecamera stabilizzata da 20 megapixel per registrare immagini ad elevata qualità.

Clicca qui per saperne di più sulla sperimentazione del CREA di Foggia sulla fenotipizzazione.

Attraverso l’utilizzo del Drone equipaggiati di sensori multispettrali è possibile nella fase di post elaborazione dei dati  generare mappe di indice di vigore vegetativo NDVI. Le mappe consentono al tecnico di apportare interventi in maniera tempestiva e puntuale, consentendo di ridurre i costi di gestione e di ottimizzare tutto il sistema. Agricoltura di Precisione, quindi, significa ottimizzare le risorse sia economiche che naturali. Lo stesso discorso vale per il dosaggio di erbicidi, pesticidi e fertilizzanti che vanno irrorati solo dove servono davvero. Per l’azienda agricola è un risparmio di denaro; per l’ambiente un sollievo e per i consumatori tutta salute in più.

Programma della giornata
– Ore 9:00
Registrazione dei partecipanti

– Ore 9:30
Visite guidate alle prove in campo

– In contemporanea alle visite guidate
Laboratori tematici:

    > Riconoscimento delle erbe infestanti
a cura di Pasquale Viggiani
   > Tecnologia applicata per la caratterizzazione delle varietà
a cura di Pasquale De Vita
   > Internet of things per l’agricoltura del futuro

Ore 13:00
Pranzo in campo offerto dagli organizzatori

Ore 14:30 | CONVEGNO

Ricerca e innovazione per la filiera della pasta 100% italiana

Indirizzi di saluto
Leonardo Di Gioia | Assessore alle Politiche Agricole della Regione Puglia

Introduzione
Salvatore Parlato | Presidente CREA

Relazioni:

Agricoltura 4.0: un nuovo approccio paradigmatico per il rilancio della filiera 100% italiana
Michele Pisante | Università degli Studi di Teramo e CREA

La catena di valore nella filiera grano duro-pasta
Angelo Frascarelli | Università degli Studi di Perugia

Nuovo miglioramento genetico e sistemi digitali di analisi per lo sviluppo di varietà italiane di grano duro
Nicola Pecchioni | CREA, Direttore Centro di Ricerca Cerealicoltura e Colture Industriali

Piattaforme IoT e blockchain: verso una filiera a qualità tracciabile e certificabile
Marcello Donatelli | CREA, Direttore Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente

Lorenzo Tosi intervista:
Roberto Moncalvo | Presidente Coldiretti

Conclusioni
A cura di Alessandra Pesce | Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

 

LA PARTECIPAZIONE È AD INGRESSO LIBERO E GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI ISCRIVITI ALL’EVENTO

 

Articoli correlati