20 maggio 2017: entra in vigore il nuovo Codice degli Appalti

L’attuale normativa pubblicata sulla Gazzetta n.103 del 5 maggio 2017, supplemento ordinario n. 22, il Decreto Legislativo n. 56 del 19 aprile 2017 “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50” in materia di appalti pubblici è stato ideato per favorire la realizzazione delle opere pubbliche con maggiore rapidità e snellezza, limitando le complicazioni e garantendo elevata qualità e trasparenza.

Hai un’azienda edile e vuoi partecipare ad una gara d’appalto per lavori pubblici? Cerchi una soluzione aggiornata secondo la normativa vigente? Vuoi calcolare il ribasso vincente?

Acquista SUBITO il Software SimGara

Nella pratica comune la partecipazione ad una gara d’appalto per esecuzione di lavori pubblici e l’aggiudicazione della gara possono apparire lunghe con esiti positivi di complesso raggiungimento, Analist Group mette a disposizione delle aziende edili il nuovo SimGara, il software per la simulazione e il controllo delle gare d’appalto. Scopri di più su SimGara

Conforme alla nuova normativa, entrata in vigore lo scorso 20 maggio, SimGara risponde alle esigenze delle imprese consentendo loro di avere tutti gli strumenti necessari per la simulazione e lo studio delle gare d’appalto. Il software ha come scopo principale quello di simulare lo svolgimento delle gare per verificare istantaneamente la corretta aggiudicazione, oltre ad indicare il ribasso ideale da offrire per avere la maggiore probabilità di vincere la gara.

 

Cerchi un Software per la Gestione dei Capitolati d’Appalto? Scopri Capitolati

 

Tra le funzioni del nuovo SimGara:

  • Esecuzione della simulazione di una gara
  • Inserimento fino a 4 cifre decimali
  • Ribassi di aggiudicazione, soglie di anomalia, medie, prima cifra e andamento probabilistico
  • Simulazione e verifica dei calcoli effettuati in sede di celebrazione di gara
  • Inserimento degli importi di gara
  • Archivio delle gare svolte
  • Funzione di disturbo di gara: simulazione esclusione impresa
  • Studio e analisi di gara per il calcolo del più probabile ribasso di aggiudicazione
  • Inserimento degli importi di gara (oneri di sicurezza, lavori in economia, etc.,)
  • Rappresentazione numerica e grafica dei risultati
  • Stampa della graduatoria di gara
  • Esito della gara in ambiente BIM
SimGara è conforme al D.Lgs 19 aprile 2017 n. 56 Disposizioni integrative e correttive  al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50

Software SimGara

SimGara

Scopri di più su SimGara

Sei un imprenditore edile? Scopri i nostri software per le imprese di costruzioni

 


 

Potrebbe interessarti

Computo e Contabilità Computo Metrico e Contabilità Lavori facile per Tutti

Nuovo Secretariat Gestione Ufficio Tecnico Permette di creare rapidamente iter come DIA, SCIA, Deposito al Genio Civile, Permesso di costruire, etc. oppure di creare nuovi iter personalizzati

Capitolati Software Capitolati Speciali di Appalto Software in linea con le disposizioni del D.Lgs. 50/2016 per la redazione dei capitolati

Successioni e Volture 2017 Software denuncia di Successione e Voltura Catastale

Millesimi Calcolo tabelle per ripartizione spese condominiali

Nuovo iCube 2017 Il Software per la Gestione del Condominio pronto per la nuova Certificazione Unica!

PreVedo Software fattura elettronica, preventivi, fatture e fatture pro-forma. Gestione delle Fatture per Studi Associati e Professionisti

Sicuro Soluzione per la Sicurezza in Edilizia

Soluzioni Autodesk per la Progettazione Architettonica

Soluzione Calcolo Volumi Movimento Terre

 


 

Tra le novità del Codice degli Appalti: il Decreto BIM obbligatorio

Il comma 13 dell’articolo 23 del Nuovo Codice Appalti sancisce l’obbligatorietà del BIM, da introdurre progressivamente sia per le amministrazioni sia per le imprese. Entro il 2019 assisteremo all’obbligo per le grandissime opere, sopra la soglia di 100 milioni. Entro il 2022 gli obblighi BIM si allargheranno alle costruzioni strategiche con particolari standard di sicurezza, a destinazione pubblica, indipendentemente dal valoreDal 2022 il sistema entrerà a pieno regime: per tutte le opere sarà obbligatorio l’utilizzo del BIM.

Potrebbe interessarti BIM Codice degli appalti: Consultazione pubblica on line d.lgs. n.50

Clicca qui per il testo integrale del nuovo Codice degli Appalti

Articoli correlati